2 ottobre 2009

Le navi dei veleni smaltite dalla 'ndrangheta..!



Sarebbero 55 le navi affondate nei nostri mari ed utilizzate per smaltire illegalmente rifiuti tossici e scorie radioattive. Lo ha detto l'ammiraglio Bruno Branciforte, durante un'audizione al Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica. Sta alla magistratura accertare ora se dietro quel traffico illegale gestito dalla ndrangheta ci siano state complicità di istituzioni, servizi segreti e imprenditori compiacenti. La Regione Calabria vuole un immediato intervento. La vicenda riporta drammaticamente in primo piano la morte di Ilaria Alpi e del suo operatore Miran Rovàtin, avvenuta in Somalia il 20 marzo 1994 proprio mentre la giornalista si occupava dello smaltimento illegale di rifiuti pericolosi dall'Italia verso il corno d'Africa. Intanto alla Procura di Paola ci si prepara ad una vera offensiva di terra: a cominciare dal fiume Oliva, dove potrebbe esserci parte del misterioso carico della Jolly Rosso, si controlleranno palmo a palmo tutti i siti sospetti.



leggi l'articolo Calabria, Crotone, rifiuti tossici
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.