31 marzo 2010

Lorenzo Italiano, "La parola ai fatti"..!













da Milazzo e dintorni 18/01/2009

Milazzo: rinvio a giudizio per il sindaco Italiano

La vicenda giudziaria scaturita da un esposto della comandante dei vigili urbani

“Ho appreso con stupore la notizia del mio rinvio a giudizio per una ipotesi di reato che mi vede del tutto estraneo, come non potrà che essere chiarito ormai da qui a poco nella sede giudiziaria propria”. Questa la dichiarazione del sindaco di Milazzo, Lorenzo Italiano, rinviato a giudizio con un ordinanza emessa venerdì 16 dal Giudice dell’udienza preliminare Marisa Salvo, su richiesta del pubblico ministero Francesco Massara.

La vicenda ruota intorno al reato di tentata concussione e, con la contestata continuazione, di turbativa di gara d’appalto di un pubblico incanto.
Il tutto è scaturito dall’esposto presentato dalla comandante del corpo di Poliza Municipale, Giuseppa Puleo, (al momento sospesa dall’incarico) che avrebbe subito anche minacce allo scopo di invitare e favorire una ditta di Milazzo, “La Creativa” per la partecipazione alla gara bandita da Palazzo dell’Aquila per la stampa e fornitura all’ente dei bollettari relativi alle contestazioni delle infrazioni al codice della strada, utilizzati dagli agenti di polizia municipale. Gli episodi contestati sarebbero avvenuti nell’ottobre del 2007 in tre diverse occasioni.
leggi tutto QUI tempostretto
Milazzo e dintorni
18/01/2009

foto di Dario Lopes

L'opuscoletto in formato "emergenza" è stato distribuito "porta a porta" dal Sindaco Lorenzo Italiano per le "cose fatte" nel Comune di Milazzo..!
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.