14 aprile 2010

La dittatura dello sgradevole



Il problema più serio per la democrazia in Italia è la (bassa) qualità morale e intellettuale degli italiani, questo ormai è chiaro. Chi riesce a sfruttare a proprio vantaggio, avendo magari contribuito ad accrescerne ulteriormente i livelli, la crassa ignoranza e la sudditanza anarcoide della maggioranza degli italiani può dominare il paese a proprio piacimento, con il consenso dei dominati.

In splendido isolamento Tullio De Mauro ci racconta i dati imbarazzanti dell’istruzione primaria e della cultura diffusa dei nostri connazionali. La conoscenza della lingua è il patrimonio di una minoranza: circa il venti per cento. Gli altri hanno una scarsa familiarità con l’alfabeto, inversamente proporzionale alla dimestichezza con il telecomando.

Ma l’ignoranza dei contemporanei è impastata di volgarità ed egoismo, di analfabetismo morale, di quell’ “autismo privatistico” che non ha nessun interesse per quel che accade intorno, come osserva il fresco centenario Gillo Dorfles in questa recente intervista.

Se a tutto questo aggiungi quel conformismo di massa, quella coazione a consegnarsi nelle mani del primo demagogo che ci illude di mettere le cose a posto evitandoci la fatica di pensare, come sottolineano Giorgio Bocca in quest’intervista al Fatto all’indomani della promulgazione dell’incostituzionale “legittimo impedimento” e Mario Monicelli nel video trasmesso da raiperunanotte, il quadro più o meno è completo. Ed è il quadro con il quale si trova a fare i conti chiunque oggi - come noi all’Agorà - voglia ancora parlare il linguaggio pulito della buona informazione e del buon senso, in difesa di alcuni valori irrinunciabili, esprimendo in pubblico un tentativo di pensiero critico su temi di interesse collettivo.
dal blog di pieroricca
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.