17 aprile 2010

Processo Dell'Utri: La Procura Generale chiede 11 anni di reclusione per il senatore



La Procura Generale di Palermo chiede di inasprire la condanna inflitta in primo grado al Senatore del Popolo della Libertà, Marcello Dell'Utri per concorso esterno in associazione mafiosa.

Due anni in più perché - ha spiegato Gatto...
Non lo nomina direttamente, ma il riferimento è per Bruno Contrada. L'ex numero tre del Sisde, con un passato in Polizia, condannato per avere favorito alcuni mafiosi tra i quali Riccobono.

Condotte meno devastanti di quelle dell'imputato che ha favorito Cosa Nostra per un trentennio.

In quattro udienze il Procuratore Generale ha ripercorso davanti ai Giudici della Seconda sezione penale della Corte d'Appello di Palermo, presieduta da Claudio Dall'Acqua, proprio le tappe salienti di questo trentennio giocato nel ruolo di cerniera tra l'organizzazione mafiosa siciliana e il gruppo - prima imprenditoriale poi politico - che fa capo a Silvio Berlusconi.

Marcello Dell'Utri si presenta in aula a metà della discussione, ma non assiste alla parte conclusiva della requisitoria. Inverosimile, però, che non abbia appreso i contenuti della stessa. Per questo coi cronisti, a margine della richiesta di inasprimento della condanna a suo carico, ha dissimulato con la consueta serenità.
Mangiare uno sincrone non è reato. Ma sono gravissime le parole pronunciate dal Senatore in ordine alla sua entrata in politica.
Ma l'unico interesse secondo l'accusa, non è solo quello di difendersi. Sembra che Marcello Dell'Utri si sia prodigato in favore di qualcuno. Non dei cittadini. Ma degli amici degli amici.

Che per uno che è fraterno amico di quel Presidente del Consiglio dei Ministri che parla di lotta alla mafia e cattura di latitanti non è per niente male.

fonte: IDVstaff
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.