15 maggio 2010

Milazzo: Il Sindaco Lorenzo Italiano e i suoi processi



MILAZZO, IL SINDACO ITALIANO E I SUOI PROCESSI: TUTTO RINVIATO A DOPO LE ELEZIONI. IN UNO DEVE RISPONDERE DI TENTATA CONCUSSIONE E DI TURBATIVA D’ASTA, NELL’ALTRO DI OMISSIONE DI ATTI D’UFFICIO.

Posticipato a dopo le elezioni comunali il calendario delle udienze che vede imputato il sindaco di Milazzo Lorenzo Italiano, accusato di tentata concussione e di turbativa di gara d’appalto di un pubblico incanto. Dopo l’udienza di ieri il processo è stato aggiornato al prossimo 10 giugno. Salta, infatti la prossima udienza del 26 maggio fissata in precedenza nel secondo calendario già stilato in questo processo nel corso dell’ultimo anno. L’udienza del 26 maggio non avrà luogo per il legittimo impedimento del difensore dell’imputato impegnato per quella data in Cassazione. Salterà – permanendo l’impedimento – anche un secondo processo fissato sempre per lo stesso giorno del 26 maggio nel quale il sindaco di Milazzo è imputato per il reato di omissione di atti d’ufficio in relazione alla mancata adozione di provvedimenti d’urgenza necessari per vietare l’uso per scopi alimentari dell’acqua erogata dal civico acquedotto risultata inquinata.

Nell’udienza di ieri il perito informatico Tonino Biondo che ha effettuato un controllo sulle telefonate in arrivo al cellulare della comandante della polizia municipale nel giorno in cui si sarebbero verificate pressioni sull’attività istituzione del comandante dei vigili Giuseppa Puleo, per stabilire l’ora e il giorno in cui sarebbero avvenute le vessazioni esercitate in relazione ad una gara d’appalto per l’affidamento della stampa dei bollettari delle contravvenzioni alla ditta Creativa di Natale Tricomi. Subito dopo è stato ascoltato il perito fonico, Massimo Mendolia che ha materialmente trascritto e riportati in verbale i colloqui avuti col sindaco e registrati dalla dottoressa Puleo.

La dott. Puleo, fin dall’agosto del 2007, temendo “pressioni” sulla sua attività si è dotata di un registratore con il quale ha registrato tutti i colloqui avuti con il sindaco. La Puleo nel processo si è costituita parte civile con l’avv. Guglielmo D’Anna. Sempre ieri, in tribunale a Messina il sindaco doveva comparire nell’ambito del processo agli consiglieri provinciali accusati di aver abusato dei rimborsi di viaggio per le sedute delle commissioni e di quelle del consiglio provinciale. Il processo è stato aggiornato al primo luglio. (l.o.)
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.