4 giugno 2010

Festa della Repubblica celebrata a suon di botte a Messina

IL COMUNICATO DI SINISTRA E LIBERTA’

Festa della Repubblica celebrata a suon di botte a Messina. La notte scorsa un giovane intento a suonare la chitarra a piazza Duomo è stato fatto oggetto delle violente “attenzioni” di alcuni esponenti delle forze dell’ordine. Alcuni testimoni oculari raccontano che i poliziotti hanno intimato al ragazzo di smettere di suonare e che al suo rifiuto lo hanno gettato a terra con violenza e malmenato procedendo al fermo di polizia.

Alle rimostranze dei numerosi giovani che hanno assistito al fatto, gli agenti hanno risposto chiamando rinforzi, mentre uno di essi ha anche estratto la pistola d’ordinanza minacciando i presenti. Nei minuti successivi – in seguito al tentativo del giovane di sottrarsi al pestaggio - diverse pattuglie della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia Di Finanza hanno dato vita ad un inseguimento per le vie del centro, fra il Duomo e il Teatro Vittorio Emanuele, coinvolgendo altri giovani che hanno dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso. Numerosi testimoni, durante lo svolgersi dei fatti, hanno anche notato la presenza di agenti in borghese armati di mazze di legno. Sullo spiacevole episodio interviene oggi La Federazione della Sinistra e Sinistra Ecologia e Libertà che - in una lettera rivolta al Ministro dell’Interno, al Sindaco, al Questore e al Prefetto della città dello stretto scrivono: “Proprio il giorno in cui si celebra la Festa della Repubblica ed il ritorno della democrazia nel nostro Paese è intollerabile che si ritenga legittimo l’uso della forza da parte dei rappresentanti dello Stato nei confronti di giovani inermi che non hanno altra responsabilità se non quella di passare qualche ora insieme suonando e cantando in una città che non offre alcun luogo di aggregazione e di svago. Se quanto ci hanno raccontato dovesse trovare ulteriore conferma, ci troveremmo davanti ad un grave atto di prevaricazione e di violenza da parte delle forze dell’ordine, ingiustificato ed ingiustificabile. Chiediamo pertanto che le autorità in indirizzo forniscano tutti i chiarimenti del caso ed accertino e perseguano eventuali responsabilità nei confronti degli agenti che avrebbero assunto tali gravi comportamenti.” Nella serata di oggi è previsto un sit in di protesta contro gli abusi delle forze dell’ordine a Piazza Duomo alle ore 23.
TONINO CAFEO

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.