23 luglio 2010

"Uomini e donne"




12 lug. - La Danielona del programma televisivo "Uomini e donne" di Maria De Filippi, all'anagrafe Daniela Rinaldi, è stata arrestata a Roma per detenzione e spaccio di stupefacenti. Da giorni gli agenti del commissariato Trevi sorvegliavano alcuni movimenti sospetti nei dintorni della casa dell'opinionista del talk show di Canale 5.
Daniela è stata fermata nei pressi della sua abitazione e gli agenti l'hanno trovata in possesso di 11 grammi di cocaina pura e di un bilancino di precisione. Non avendo precedenti, la donna è stata rimessa in libertà in attesa del processo per direttissima che si terrà mercoledi sempre nella capitale.
Daniela Rinaldi e' stata trovata in possesso di ben 11 grammi di cocaina purissima, non ancora tagliata, La 55enne e' uno dei punti fermi del programma di Maria De Filippi, e da anni collabora con la conduttrice. Che sia l'inizio della fine della sua "carriera" televisiva? Chissa', intanto intorno alla trasmissione c'e' grande attesa e questa di Danielona non e' l'unica "tegola". Pochi giorni fa, infatti, si e' scoperto che Rajaa Afroud ha un passato da escort, nientemeno che alla corte di Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli. Quella che pare sia la prescelta come prossima tronista e' ora in forse e potrebbe dover rinunciare alla trasmissione.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.