20 novembre 2010

BROGLI ELETTORALI, INDAGATO IL CONSIGLIERE PROVINCIALE PIPPO LOMBARDO


Avviso di garanzia per l'architetto di Roccalumera, eletto con l'area Nania e transitato con Cateno De Luca, indagato per aver autenticato alcune firme, mai apposte, per la presentazione di una lista civetta.

Il sostituto procuratore Santo Melidona ha chiuso le indagini disposte a carico del consigliere provinciale Giuseppe Lombardo, indagato per brogli elettorali alle ultime consultazioni del 2008.
L’architetto quarantenne di Roccalumera, eletto a Palazzo dei Leoni con la lista “Punto Freccia” ed aderente all’area di destra che appoggiava il presidente Nanni Ricevuto, un anno fa è passato nelle fila dell’onorevole regionale autonomista di Fiumedinisi, Cateno De Luca.

Lombardo avrebbe in pratica autenticato almeno 12 firme mai apposte in realtà per la presentazione della lista elettorale Giovani per la libertà, un’altra lista civetta dello stesso schieramento, consentendo così l’accesso alla competizione della lista stessa. Il fatto risale al 20 maggio 2008.

Ora per Lombardo, assistito dall’avvocato Franco Restuccia, è arrivato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.