5 dicembre 2010

DENUNCIA COLLETTIVA! -La lotta al Pizzo a Partinico e dintorni


4 dicembre 2010

La brillante operazione dei giorni scorsi di Carabinieri e Magistratura, che ha stroncato l'organizzazione mafiosa attiva nel territorio di Partinico, ha svelato un certo numero di estorsioni ai danni di una ventina di imprenditori che adesso, loro malgrado, sono coinvolti nelle indagini e devono decidere se collaborare o negare.

Chi decidesse, nonostante le prove evidenti, di negare di aver subito le estorsioni rischierà l'imputazione di favoreggiamento e subirà una condanna certa.

Va anche detto che costoro resteranno certamente iscritti nel libro mastro degli estorsori i quali, certi del loro silenzio, continueranno a taglieggiarli.

Chi al contrario, collaborerà con i Carabinieri ed i Magistrati potrà finalmente liberarsi degli estorsori, sarà risarcito per i danni subiti e troverà il sostegno della parte sana della società. Il Comitato antimafia di Balestrate che ha affisso i manifesti con l'invito a denunciare testimonia proprio la volontà di organizzarsi per solidarizzare con le vittime delle estorsioni. Salutiamo con soddisfazione tale iniziativa coraggiosa che fa riferimento al nostro movimento.

Sono ormai centinaia gli imprenditori che a Palermo e provincia si sono liberati dalla pressione mafiosa denunciando e la loro esperienza dimostra che è possibile farlo in sicurezza, che lo Stato rifonde i danni subiti, che le condanne ai mafiosi arrivano rapide e pesanti e che chi denuncia non resta solo.
A Partinico o a Balestrate, come a Palermo la parola d'ordine deve essere DENUNCIA COLLETTIVA!

Libero Futuro e-mail: info@liberofuturo.org
Comitato Addiopizzo www.addiopizzo.org



Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.