28 dicembre 2010

I cittadini di Giampilieri chiamano Berlusconi "il menzognero"



di Antonio Condorelli

Durante la messa di Natale del 2009, intervenendo al telefono, il premier aveva promesso ai cittadini del paese in provincia di Messina devastato da un’alluvione la ricostruzione delle case distrutte e soldi a “pioggia”. Ad ascoltarlo c’era gente che aveva perso tutto, famiglie e case poche settimane prima erano state travolte dal fango. Una tragedia che ha provocato trentasette morti e mille sfollati.
La parte distrutta non è stata ricostruita, non ci sono città satellite, la messa in sicurezza è ancora lontana perché i soldi promessi non sono arrivati. Restano soltanto le parole di quella notte in chiesa: bugie di Natale di un presidente “menzognero”. Come lo chiamano gli abitanti dimenticati.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.