8 gennaio 2011

Lamento del vecchio puparo


fonte video: supan71

“Prima di ridurmi qui a stare a un cantone di piazza Carbone, di fronte al casotto delle vastasate, dove per cinque centesimi a testa conto la storia dei paladini alle serve di passo, ai caporali in franchigia, o fumo coi cochieri il trinciato, sfidandoli a chi sputa più lontano…”

"Un macchinista più scaltro mi manovra con le sue mani, sono io il suo pupo a filo…"

"Una donna mi disse una volta ch’ero bello…
Ora la voce, ch’era tromba, flauto e tamburo, suona unica per tutti i pupi, cristiani e mammalucchi, vassalli e re di corona.
Il gemito dell’amante, il gemito del moribondo, un’uguale tosse li recita…
Non si dovrebbe diventar vecchi.

Ormai confondo le gesta, dimentico le casate, m’impennacchi di parole morte;
durlindane e olifanti, non ci credo più.
La gente che viene è sempre di meno.
Ieri erano tre, stamani un solo bambino, con un cartoccio di semi accanto.
S’è seduto sulla panca e aspetta, ma forse ha solo male ai piedi, fra un minuto se n’andrà.
Prima che se ne vada incominciamo.

“Congedo del vecchio puparo”
"Ne avrei tante ancora da raccontare, frottole e favole di cavalieri:
Fioravante e Rizieri, Ottaviano del Leone, Gisberto dal Fiero Viso…
So magie di boschi e fontane, cavalli che sono fatti di nuvole, spade che sulla punta gli fiorisce una rosa…
…Era bello la mattina passarci e guardare le pitture del cartellone…
Sapere che almeno per finta, il buono vive e il maganzese muore, squartariato da quattro cavalli…”

“Puparo, non te n’andare”. “No”, ho risposto a tutt’e due.
“Quando una cosa finisce, finisce.
“Ma allora”, mi dissero, “anche Guerrino il Meschino?...”
E indicavano il pupo, penzoloni con gli altri da un chiodo della baracca.
“Morendo io, muore anche lui,”
Risposi e lo staccai dal muro, gli ruppi con due dita la noce del collo.
“Che fa, non l’avevate capito? Sono io, Guerrino il Meschino.”

da Il Guerrin Meschino, di Gesualdo Bufalino

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.