4 febbraio 2011

L'ombra della mafia sulla festa di Sant'Agata



3 febbraio 2011

Ogni anno fra il 3 e il 5 febbraio, a Catania migliaia di devoti della patrona Sant'Agata si riversano per le strade e danno vita ad una celebrazione nel suo genere forse unica al mondo. Ma la manifestazione sarebbe in parte controllata dalla criminalità organizzata. La mancanza di regole ufficiali è costata la vita a due persone nel giro di pochi anni morte schiacciate dalla folla o per incidenti causati dai residui di ceri votivi sull'asfalto. E tra i devoti più privilegiati che hanno avuto l'onore di guidare il fercolo ci sono stati anche i boss Nino Santapaola ed Enzo Mangion. Le foto parlano chiaro, e le dichiarazioni di un pentito aprono scenari inquietanti su eventuali infiltrazioni mafiose nella festa. La magistratura indaga. Gli intervistati in questo servizio sono Milena Virzì e Renato Camarda portavoce Comitato cittadini per la legalità nella festa di Sant'Agata

di Rosa Maria Di Natale


Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.