18 marzo 2011

Barcellona Pozzo di Gotto, LOGGIA AUSONIA e colletti bianchi

fonte video:

Sabato 19 Febbraio 2011
Una proroga delle indagini di sei mesi. E' quanto concesso dal Gip del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto Antonino Zappalà che accolto la richiesta del sostituto procuratore Francesco Massara per consentire agli inquirenti di completare le indagini preliminari sull'attività svolta dalla “Gran Loggia Massonica Ausonia” di Barcellona e sui suoi iscritti. L'inchiesta, dopo essere stata avviata dalla Dda di Messina a seguito delle dichiarazioni rese alla Squadra Mobile dall'imprenditore Maurizio Sebastiano Marchetta, é passata adesso per competenza alla Procura di Barcellona, dal momento che si sono sgonfiate le accuse di rapporti con la criminalità organizzata ed é stato escluso quindi che la Gran Loggia Ausonia e quelle a lei affiliate possano aver subito influenze da organizzazioni malavitose. Le indagini proseguono quindi esclusivamente poiché, secondo l'accusa, la loggia, per una sua presunta segretezza, violerebbe la legge ispirata dalla senatrice Anselmi nel gennaio del 1982 dopo lo scandalo sulla loggia massonica deviata “P2” di Licio Gelli.
Sei le persone che, il 24 ottobre del 2009, avevano ricevuto l'avviso di garanzia con perquisizioni domiciliari. 11 gli attuali indagati. Si tratta del medico Felice Carmelo La Rosa, 57 anni; del direttore pro tempore della sede Inps di Milazzo Giorgio Maugeri, 59 anni; di Giuseppe Iacono, 53 anni, informatore scientifico; di Placido Conti, 62 anni, preside di un istituto scolastico; del docente Roberto Meo, 40 anni e di Sebastiano Messina, 52 anni, direttore di un istituto professionale. Le altre persone che, nel prosieguo delle indagini, hanno visto il loro nome comparire sul registro degli indagati sono Domenico Sindoni, 53 anni, direttore sanitario degli ospedale di Barcellona e Patti ed i medici Bruno Magliarditi, 57 anni e Sergio Scroppo, 60 anni. Inoltre, figurano sull'elenco degli indagati anche i comproprietari del'immobile in cui ha sede la gran Loggia Ausonia. Si tratta di Luigi La Rosa, 58 anni e di Sebastiano La Rosa, 54 anni. Sulle accuse di segretezza, il medico Felice Carmelo La Rosa, Sovrano gran cerimoniere del rito scozzese antico ed accettato, che sovrintende la Ausonia, ha affermato da subito che la loggia Ausonia é stata regolarmente costituita nel gennaio 2004 e comunicata a tutte le istituzioni, operando nel rispetto della legge.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.