31 marzo 2011

Barcellona Pozzo di Gotto, sequestrati beni per 7mln di euro riconducibili all'avvocato barcellonese Rosario Cattafi


IL VIDEO

L'INCHIESTA Storia del Megaparco

Gli interessi della mafia sulla realizzazione del mega parco commerciale di Barcellona. E’ questa l’ipotesi accusatoria che ha portato al sequestro di beni per circa 7 milioni di euro riconducibili all’avvocato barcellonese Rosario Pio Cattafi, 59 anni, già coinvolto in numerose inchieste di mafia e che ha scontato 5 anni tra il 2000 e il 2005.
La vicenda, ricostruita dal sostituto procuratore della dda di Messina Vito Di Giorgio, ruota intorno ad alcune indagini di tipo patrimoniale che la Guardia di Finanza ha effettuato proprio nei confronti del Cattafi riscontrando una importante sperequazione tra il reddito dichiarato, i beni posseduti e gli investimenti effettuati. E così le fiamme gialle hanno posto sotto sequestro anche una società, la Dibeca Sas, riconducibile proprio all’avvocato ma nella quale egli non figurava, almeno formalmente. Il terreno sul quale dovrebbe nascere il grande centro commerciale era stato acquistato proprio dalla Dibeca per un valore poco superiore ai 600 mila euro dall’opera pia salesiana ma numerosi testimoni racconterebbero che nelle trattative figurava costantemente Cattafi, segno evidente, secondo l’accusa, dell’interesse diretto nella società. Poi la strana storia della GDM, società milanese, tra l’altro proprietaria della Carrefour di Milazzo, che aveva presentato un progetto, poi approvato dal comune di Barcellona, per la realizzazione di grandi strutture alberghiere e di divertimento. Ma ad un tratto sembra si sia tirata indietro lasciando campo libero proprio alla Dibeca.
I finanzieri del GICO così hanno posto sotto sequestro, oltre alla società Dibeca, anche 4 beni immobili, 4 autovetture, una moto di grossa cilindrata e poi ancora conti correnti e titoli nella disponibilità dell’avvocato Rosario Pio Cattafi, compare d’anello del boss barcellonese Giuseppe Gullotti e, sempre secondo gli inquirenti, già legato ad esponenti criminali di grosso calibro.

You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.