28 maggio 2011

Blogger condannato per stampa clandestina

Si chiama Carlo Ruta ed è di Ragusa. Sul suo blog documentava vicende di connivenza tra politica e criminalità organizzata. Ma la corte d'appello di Catania ha confermato la condanna in primo grado per stampa clandestina

Il reato di "stampa clandestina" torna a colpire qualcuno dopo circa trent'anni. Ad essere condannato è stato il blogger Carlo Ruta di Ragusa, a cui è stata inflitta un'ammenda di 150 euro dalla Corte d'Appello di Catania. La sentenza di secondo grado conferma la condanna già pronunciata dal giudice Patricia Di Marco del tribunale di Modica il 9 maggio 2008 dopo la denuncia dell'allora procuratore di Ragusa Agostino Fera, considerato danneggiato dall'attività del blog di Ruta. Su "accadeinsicilia" Ruta ha documentato fino al 2004 vicende di malaffare e di connivenza tra politica, mondo degli affari e criminalità organizzata. La condanna di Ruta per "stampa clandestina" scatenò un'ondata di proteste dal mondo politico e del web. "Seguendo la logica prevalsa - fu il commento dell'on. Giuseppe Giulietti - la quasi totalità dei siti web italiani, per il solo fatto di esistere, potrebbero essere considerati fuorilegge, in quanto appunto 'stampa clandestina', e ciò in spregio a ogni regola della democrazia".

Secondo la Corte infatti il blog d Ruta doveva essere equiparato ad un giornale quotidiano, e quindi registrato come testata giornalistica al Tribunale. La difesa di Ruta, rappresentata dall'avvocato Giuseppe Arnone, ha eccepito che il il blog è uno strumento di documentazione, non può essere considerato un prodotto giornalistico. Tra l'altro il blog di Ruta, non veniva aggiornato periodicamente e con regolarità, requisito che invece hanno le testate giornalistiche. "Impugneremo in Cassazione la sentenza della Corte d'Appello che - ha spiegato l'avvocato Giuseppe Arnone - ritengo gravemente illiberale in quanto non tiene in adeguata considerazione i principi costituzionali che garantiscono la libertà di stampa e d'informazione: elementi essenziali della democrazia"
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.