2 luglio 2011

Messineo: ''Il capo di Cosa Nostra e' ancora Riina''



1° luglio 2011

Palermo. «Il capo di Cosa Nostra è ancora Totò Riina». Lo ha detto il procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, conversando con i giornalisti durante la conferenza stampa per l'arresto del fratello di Riina. «Bernardo Provenzano più che un capo era un coordinatore e un mediatore -ha continuato- già dall'indagine 'Perseò era venuto fuori che il capo di Cosa Nostra è ancora Totò Riina».

fonte: Adnkronos

In manette il fratello di Totò Riina "A Corleone comandava lui"

Arrestato Getano Riina, 79 anni, fratello del capo dei capi. I carabinieri del Gruppo di Monreale e del Ros lo considerano il nuovo capo del mandamento di Corleone, nonostante vivesse da tempo a Mazara del Vallo. In manette anche due pronipoti del boss finito in cella nel 1993: Alessandro Correnti, e Giuseppe Grizzafi.

Ha 79 anni ed è il fratello del capo dei capi. Stamattina i carabinieri del Gruppo di Monreale e del Ros hanno arrestato Getano Riina, considerato il nuovo capo del mandamento di Corleone. Insieme a lui sono finiti in cella anche due pronipoti del boss corleonese: Alessandro Correnti, di 39 anni, e Giuseppe Grizzafi, di 33. In manette insieme al Riina meno famoso anche Giovanni Durante, 57 anni, di Bagheria.

Tutti i quattro arrestati sono accusati di associazione mafiosa ed estorsione. Dall'inchiesta è emerso il ruolo di vertice che Gaetano Riina aveva assunto a Corleone, nonostante vivesse da tempo a Mazara del Vallo, anche in virtù del legame di parentela col capo di Cosa nostra. Rappresentava il mandamento e gestiva i rapporti, molto spesso delicati, con gli altri clan della provincia.
Dalle intercettazioni emergerebbe anche che una parte del pizzo sarebbe stata destinata a Ninetta Bagarella, consorte di Totò Riina.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.