10 dicembre 2011

Modica, Schifani a cena con Saro Minardo



09 DICEMBRE 2011 IL CLANDESTINO

Il presidente del Senato, Renato Schifani ha cenato ieri sera a Modica in compagnia del noto petroliere modicano, Saro Minardo.

Una disposizione notevole di forze dell’ordine aveva attirato la curiosità dei passanti in un semideserto Corso Umberto. Di fronte piazza Matteotti, nei pressi dell’omonimo bar, si era creato un capannello di agenti davanti un auto blu. Tutti a chiedersi chi ci sarà mai fino a quando verso le 23 e 30 la curiosità dei modicani è stata soddisfatta. Ad avvicinarsi verso la vettura c’era la seconda carica dello Stato, Renato Schifani, accompagnato da Saro Minardo e altre persone.

Il Presidente del Senato pare abbia assaggiato i piatti del noto ristorante, gestito da Peppe Barone, Fattorie delle Torri, situato proprio di fronte Piazza Matteotti.

E’ nota l’amicizia tra il senatore e la potente famiglia Minardo, di cui le origini delle fortune furono messe in dubbio dai Siciliani di Fava.

Il Presidente Schifani, circa un mese fa, è stato tirato in ballo dall’ex vivandiere di Provenzano Stefano Lo Verso. Il pentito ha raccontato ai giudici che Nino Mandalà, presunto boss di Villabate, lo rassicurò dicendogli “di stare tranquillo, perché eravamo coperti sia a livello nazionale che a livello locale. A livello nazionale con Schifani, che era collega di suo padre”. Il senatore ha sempre rigettato con sdegno qualsiasi accusa di collegamenti con Cosa Nostra.

Chissà cosa si saranno detto i commensali. Sicuramente anche loro – come in qualsiasi bar italiano – avranno scambiato due chiacchere sull’attuale crisi.

Giorgio Ruta
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.