8 agosto 2012

BARCELLONA PG, L’ARRESTO DELL’AVVOCATO ROSARIO PIO CATTAFI NELL’OPERAZIONE GOTHA 3: GLI ELEMENTI COMPLESSIVI DI RISCONTRO (prima parte)



1. Le intercettazioni ambientali all’interno dell’Autoparco di Milano.

Le indagini del GICO di Firenze, come già accennato in precedenza, avevano individuato l’autoparco denominato “Notaro Francesco & C” di via Salomone a Milano come sede un’organizzazione facente capo a CUSCUNA’ Salvatore, alias “Turi BUATTA”, dedita essenzialmente al traffico di stupefacenti. Quelle indagini avevano anche accertato che il gruppo facente capo a CUSCUNA’ Salvatore era legato al clan Santapaola attraverso i fratelli Salvatore e Sebastiano ERCOLANO, titolari della società “BETON CONTER Impianti calcestruzzi”, sito in contrada Iungetto di Catania.
I fratelli Salvatore e Sebastiano ERCOLANO erano parenti, nella specie cugini, di Nitto SANTAPAOLA.
Dalle intercettazioni telefoniche ed ambientali risultava che vi erano stati frequenti contatti telefonici con utenze in uso alla società BETON CONTER dei fratelli Ercolano ed anche con un’altra società, la AVIMEC srl di SANTAPAOLA Grazia (cfr. informativa GICO Firenze n. 109/UG del 3.4.1996, pg.12 – 13). Risultava anche che CUSCUNA’ Salvatore si era recato spesso a Catania; inoltre lo stresso EPAMINONDA Angelo aveva dichiarato che il gruppo di CUSCUNA’ Salvatore faceva capo proprio al gruppo SANTAPAOLA. Le indagini del GICO di Firenze sull’Autoparco, svoltesi nel 1992 circa, si erano estrinsecate anche in importantissime intercettazioni ambientali all’interno del medesimo autoparco.
Si riporteranno di seguito alcune di queste conversazioni ambientali, ovviamente nella parte che riguardano la persona di CATTAFI Rosario.

Si è già detto, in precedenza, come tali conversazioni ambientali siano state ritenute pienamente utilizzabili nei vari gradi di giudizio.
Deve aggiungersi come, in base alla documentazione acquisita in atti, risulti che il Gip di Firenze ne dispose la trascrizione con apposito incidente probatorio, prima ancora, dunque, che l’intero procedimento venisse trasmesso a Milano per competenza (cfr. trascrizioni delle conversazioni, in atti). Sui risultati complessivi di tali intercettazioni, infine, deponeva il capitano D’Andrea Nello, in servizio presso il Gico di Firenze, all’udienza del 18.4.1995 nell’ambito del processo n.4283/1994 (processo Autoparco) (cfr. verbale di dibattimento, in atti).

leggi tutto QUI

fonte: enricodigiacomo.org


Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.