28 agosto 2012

Il Comune di Falcone querela il giornalista Antonio Mazzeo


[fonte foto]

27 agosto 2012
E noi inondiamoli di messaggi di protesta e di fango virtuale per ricordare a tutti il fango vero che ricoprì il Comune di Falcone con l'alluvione del 11 dicembre 2008.

I fatti:
Antonio Mazzeo, peace-researcher e giornalista impegnato nei temi della pace, della militarizzazione, dell’ambiente, dei diritti umani, della lotta alle criminalità mafiose, autore dell’inchiesta pubblicata su “I Siciliani giovani” che analizza e denuncia, facendo nomi e cognomi, gli intrecci tra affari, mafia e politici locali.

Mazzeo scrive: “Poteva essere il paradiso. Invece è cemento, cemento, cemento. A destra ci sono la rocca con le rovine e il santuario di Tindari e la straordinaria riserva naturale dei laghetti di Marinello. Dalla parte opposta si scorgono il promontorio di Milazzo e i Peloritani… poteva essere una delle perle turistiche, ambientali e paesaggistiche della Sicilia. Il territorio, però, è irrimediabilmente deturpato da orribili complessi abitativi, alverari-dormitori per i sempre più pochi turisti dei mesi estivi”.

la Giunta Comunale di Falcone, Comune di 2.926 abitanti in provincia di Messina, guidato dall'Avv. Santi Cirella, ravvedendo gli estremi di reato, con una delibera ha dato mandato a un’avvocata barcellonese di sporgere querela nei confronti del giornalista diffamatore.

Inoltra anche tu il seguente messaggio agli Amministratori di Falcone e per conoscenza anche a noi (sindaco@comune.falcone.me.it, info@professionistiliberi.org):

Alla Giunta Comunale di Falcone
Vi invitiamo a riconsiderare la decisione di querelare Antonio Mazzeo ed a porre rimedio ai danni ambientali ed idrogeologici della speculazione edilizia che ha prodotto anche, nel vostro Comune, la devastante alluvione del 2008. Se pensate di sottrarvi alle vostre responsabilità e di rivalervi su chi tali scempi ha avuto il coraggio di denunciarli sappiate che Mazzeo non è solo e che saremo in tanti a difenderlo affinché possa proseguire la sua azione di denuncia e di verità.

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.