12 settembre 2012

Sicilia, la denuncia! Mazzeo e Orioles: “Vorrebbero fermare I Siciliani Giovani’



10 settembre 2012

“Al Sindaco e alla sua giunta non è andato giù che le vicende del Comune di Falcone siano uscite dal paese”.Antonio Mazzeo spiega così la querela ricevuta dal primo cittadino del piccolo centro del messinese, Santi Cirella. Il giornalista de I Siciliani Giovani, mensile diretto da Riccardo Orioles, è stato accusato, a fine agosto, di aver diffamato a mezzo stampa l’amministrazione comunale del paese, avendo riferito gravi accuse di condizionamento criminale delle elezioni del 2011. A sua volta Orioles commenta la strana vista di ladri che non hanno rubato niente

Mazzeo aveva pubblicato i contenuti di un documento siglato da un movimento di opposizione, in cui vengono spiegati i motivi per cui il Comune andrebbe sciolto per infiltrazione mafiosa. Il giornalista ha pure raccontato gli scempi dovuti ad una pesante speculazione edilizia.

Lui è ancora incredulo: “Non so cosa pensare: che questa querela contro di me è un’iniziativa contro il diritto dei cittadini di Falcone di sapere ciò che accade. Questa querela contiene un messaggio chiarissimo: qui i giornalisti non devono entrare”, spiega ad Ossigeno.


I siciliani giovani, che riprende il lavoro dello storico mensile diretto da Pippo Fava (I Siciliani), negli ultimi tempi ha ricevuto attenzioni sospette. Appena qualche giorno prima dell’annuncio della querela contro Mazzeo, qualcuno è entrato in casa del direttore della testata, Riccardo Orioles, storica penna del giornalismo siciliano. Ma dall’abitazione del giornalista, che risiede a Milazzo, non è stato portato via nulla: alcuni documenti sono però stati spostati dai cassetti e messi sopra una scrivania.


Per Orioles il messaggio è chiaro: “Vogliono dirmi: a casa tua entriamo e usciamo quando ci pare a noi”, dice ad Ossigeno. “La cosa che mi allarma – racconta il direttore – è che hanno deciso di entrare proprio quando io ero a Milazzo. Avrebbero potuto entrare più tranquillamente quando io ero in viaggio, visto che io sono via per buona parte del mese. Penso sia un messaggio preciso contro il nostro mensile”.

Ci si chiede dunque se fra i due episodi – la querela a Mazzeo e l’introduzione clandestina in casa di Orioles – ci possa essere un qualche collegamento. Secondo il direttore del mensile non si può escludere, la cosa non è impensabile. Più cauto Antonio Mazzeo:


“E’ impossibile dire che ci sia un collegamento tra il mio articolo e il ‘furto’. Ma senz’altro si può dire che I Siciliani Giovani è un giornale che comincia a preoccupare qualcuno: qualcuno che per non perdere la faccia si muove nel tentativo di condizionarci”.


Per Mazzeo però c’è un elemento positivo da sottolineare: la solidarietà. “Non siamo stati lasciati soli. Si sono schierati con noi tanti gruppi e tante personalità della cultura e del giornalismo. Nonostante il pessimo stato di salute dei diritti, per fortuna nel nostro paese c’è ancora uno zoccolo duro della società che crede nella democrazia reale”.


www.ossigenoinformazione.it

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.