26 marzo 2013

BARCELLONA PG, GRAVISSIMO ATTO INTIMIDATORIO NEI CONFRONTI DEL GIORNALISTA: BRUCIATA L’AUTO DI LEONARDO ORLANDO. LA NOSTRA SOLIDARIETA’. LE ALTRE REAZIONI



26 marzo 2013 

L’automobile del giornalista Leonardo Orlando, 51 anni, corrispondente della Gazzetta del Sud è stata incendiata la notte scorsa a Barcellona Pozzo di Gotto nel Messinese. Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco il rogo che ha distrutto la Ford Focus e’ di origine dolosa. Orlando da 15 anni segue i fatti di cronaca e in particolare le inchieste sulla mafia barcellonese. REGISTRIAMO L’ENNESIMO ATTO INTIMIDATORIO IN TERRA DI MAFIA NEI CONFRONTI DI GIORNALISTI LIBERI E CORAGGIOSI COME IL CORRISPONDENTE DE LA GAZZETTA DEL SUD LEONARDO ORLANDO. A CUI DIAMO TUTTA LA NOSTRA SOLIDARIETA’. SEMPRE AL SUO FIANCO. EDG 

LE ALTRE REAZIONI L’Amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto, dopo avere appreso del probabile atto intimidatorio perpetrato nei confronti del giornalista Leonardo Orlando, la cui auto è andata a fuoco mentre era parcheggiata nelle vicinanze dell’abitazione si è cosi espressa: Il Sindaco Maria Teresa Collica, la Giunta, il Presidente del Consiglio Comunale Angelo Paride Pino e tutto l’organo consiliare esprimono massima solidarietà al giornalista della Gazzetta del Sud Leonardo Orlando per l’atto intimidatorio subito ieri sera. Nell’attesa di conoscere maggiori dettagli della vicenda si condanna fermamente questo gesto che, sicuramente, non arresterà l’attività professionale del cronista”. Anche il gruppo consiliare Udc ha voluto rappresentare la propria solidarietà al giornalista: “Il gruppo consiliare UDC è solidale con il Dott .Leonardo Orlando per l’intimidazione subita, nel condannare tale gesto chiede un maggiore impegno delle forze Dell’ordine per il controllo del territorio”. Solidarietà nei confronti del giornalista è giunta anche dall’Associazione Antiracket ed Antiusura di Barcellona P.G. “Liberi tutti” e dalla F.A.I. (Federazione Italiana Antiracket): ” Esprimiamo la nostra vicinanza al giornalista Orlando, condannando con sdegno il grave atto intimidatorio“. 

MAFIA. INCENDIATA AUTO CORRISPONDENTE GAZZETTA DEL SUD LEONARDO ORLANDO. LA SOLIDARIETA’ DI SONIA ALFANO (PRES. CRIM) PALERMO, 26 MAR – “Dopo gli omicidi in centro e le pesantissime minacce ad un Maresciallo dei Carabinieri impegnato in prima linea nel contrasto alla criminalità organizzata, l’incendio dell’auto di un giornalista che segue le inchieste sulla mafia barcellonese e, più in generale, la cronaca giudiziaria del circondario: il clima in città continua a essere molto teso e il vile atto intimidatorio riservato la notte scorsa al giornalista Leonardo Orlando lo conferma. In passato il corrispondente della Gazzetta del Sud era già stato oggetto, insieme ad altri, di messaggi mafiosi ad opera di ‘anonimi’ facilmente identificabili. Mi auguro che su quest’ultimo gravissimo episodio si faccia luce nel minor tempo possibile e che si puntino i riflettori su quanto sta accadendo nella città del Longano”. Così Sonia Alfano, presidente della Commissione Antimafia Europea, esprime “la massima solidarietà a Leonardo Orlando”. L’automobile del giornalista è stata incendiata la notte scorsa. Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco il rogo è di origine dolosa.

fonte: http://www.stampalibera.it/

LEGGI ANCHE : S.Lucia del Mela: Atto intimidatorio nella notte, incendiata l’auto del giornalista Leonardo Orlando, corrispondente da Barcellona. I messaggi di solidarietà delle istituzioni
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.