30 gennaio 2014

Le antenne della guerra

[fonte foto]

Articolo pubblicato in Il Manifesto, 25 gennaio 2014. - di Antonio Mazzeo  http://antoniomazzeoblog.blogspot.it/

Nella riserva naturale “Sughereta” di Niscemi è vietato installare impianti radio di qualsiasi tipologia ma da ieri l'area protetta ospita la prima antenna del MUOS, il nuovo sistema di telecomunicazioni satellitari della Marina militare degli Stati Uniti d'America. E nelle prossime ore, c'è da scommettere, che anche le altre due grandi parabole del MUOS saranno innalzate sui tralicci in acciaio e cemento predisposti da più di un anno da un'azienda siciliana sfornita di certificazione antimafia. 

Il MUOS (Mobile User Objective System) consentirà il collegamento della rete militare USA (centri di comando, controllo e logistici e gli oltre 18.000 terminali radio esistenti, tutti gli utenti mobili come droni, cacciabombardieri, unità navali, sommergibili, reparti operativi, missili Cruise, ecc.), accrescendo esponenzialmente la velocità e il numero delle informazioni e dei dati trasmessi nell’unità di tempo. «La nuova costellazione satellitare assicurerà sino al 2030 le comunicazioni in tempo reale audio, video e dati in ultra alta frequenza (Ultra High Frequency - UHF) a tutti i sistemi di guerra mobili USA ovunque essi si trovino», spiega il Comando centrale della Marina militare degli Stati Uniti d’America. leggi tutto QUI

NO MUOS! APPELLO AGLI ARTISTI, AGLI INTELLETTUALI E A CHIUNQUE VOGLIA DARE UNA MANO... 26/gen/2014 Nadia Furnari, dell'Associazione Antimafia e Antifascista "Rita Atria", fà un appello a tutti gli intellettuali e a tutti i cantautori d'Italia.
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.