19 gennaio 2014

Messina. Sgomberato il “Pinelli”. Legalità o giustizia?


19/01/2014 

E alla fine il “Pinelli” è stato sgomberato. Questa mattina un nutrito stuolo di forze dell’ordine (carabinieri e polizia) molti dei quali in assetto antisommossa, ha sgomberato i sei (6) ragazzi che si trovavano dentro la struttura abbandonata della “casa del Portuale” di Messina. Una struttura abbandonata da anni al degrado e “occupata” dai ragazzi del “Pinelli” che ne hanno fatto un luogo di teatro, di dibattiti, di discussione e confronto politico, insomma ,un luogo di cultura

Ecco, la “legalità” è ripristinata ma è stata uccisa la Giustizia. I proprietari, pubblici o privati che siano, hanno fatto ripristinare la legalità che riporta quei luoghi, cosi come tutti gli altri luoghi circostanti, al degrado e all’abbandono di decenni, eliminando uno dei pochi spazi di democrazia, in una città dove, per esempio, è legalità ospitare i migranti in tende immerse nel fango. 

Ci domandiamo se tutto questo sia Giusto. Il confine fra legalità e giustizia si sta sempre più allargando portando il paese verso una deriva autoritaria che molti, ingenuamente, non vedono e altri fanno finta di non vedere. Troppi sono i convegni sulla legalità, i progetti scolastici sulla legalità e troppo poca l’educazione alla giustizia. L’Associazione Antimafie “Rita Atria” esprime piena e convinta solidarietà al “Pinelli” e ai suoi “occupanti” e invita le istituzioni cittadine, in primis l’amministrazione comunale di Messina, a trovare uno spazio pienamente agibile dove il “Pinelli” possa riprendere la sua attività di centro culturale e di educazione alla Giustizia. La città di Messina ne ha urgente bisogno. 

Milazzo lì, 19/01/2014 - Associazione Antimafie “Rita Atria”
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.