8 settembre 2014

Sulla nomina di Vincenzo Culicchia per la redazione del piano giovani Sicilia ARS

8 SETTEMBRE 2014 

Vincenzo Culicchia
Apprendiamo con vivo sconcerto che il Patto dei Democratici per le Riforme che sostiene il governo Crocetta ha affidato a Vincenzo Culicchia il piano giovani. 

E leggiamo con altrettanto sconcerto le motivazioni: “Non poteva essere fatta scelta migliore – afferma il capogruppo Giuseppe Picciolo - che indicare una personalità politica qual è Culicchia di grande esperienza e capacità, nonché di grande spessore umano, per collaborare con il PDR alle riforme necessarie in settori come la formazione professionale e il mercato del lavoro. Siamo estremamente soddisfatti che l’onorevole Culicchia abbia accettato questo incarico, svolto peraltro gratuitamente, che consentirà alla nostra formazione politica – aggiunge Giuseppe Picciolo – di proporre concretamente innovazioni normative e proposte politiche che consentano al governo Crocetta di raggiungere gli obiettivi sulle riforme alle quali sta lavorando nell’interesse dei siciliani e soprattutto dei giovani“. (fonte: http://www.partannalive.it/regione/2014/09/piano-giovani-e-formazione-per-il-pdr-ci-pensa-culicchia/) 
Giuseppe Picciolo

Chiediamo direttamente al Presidente Crocetta il curriculum di Vincenzino Culicchia. Lo chiediamo a Crocetta visto che proprio lui a Gela ha inaugurato, quando era sindaco, la casa di Rita Atria e visto che più volte ha speso parole di elogio per Rita Atria... la Picciridda che accusava proprio Culicchia. Vero, Culicchia è stato assolto. Ma noi abbiamo letto le carte e non possiamo di certo condannarlo sul piano giudiziario ma lo possiamo fare su quello politico. 
Rosario Crocetta

No. Per noi Culicchia non è un uomo di grande spessore né politico, né umano. Chiediamo al Presidente Crocetta di indicarci lui lo spessore politico e umano. Chiediamo che il Presidente Crocetta vada a cercare lo spessore politico e umano nella Relazione della Giunta per le Autorizzazioni a Procedere dell’11 maggio del 1992 (trasmessa al Ministro Martelli e il 15 giugno 1992 presentata alla Presidenza, nr. 25 di Casablanca). 

Ricordiamo al presidente Crocetta & C. che la Camera concesse ai giudici l'autorizzazione a procedere. Vero. Poi fu assolto ma non serve una condanna per il giudizio politico. Bastano le carte i fatti, le azioni, le attività, le frequentazioni. 


E noi riteniamo che un uomo si possa condannare politicamente. Chiediamo a chi dice di fare Memoria di Rita Atria di esprimersi sulla scelta dei sostenitori del governo Crocetta e sul silenzio assenso del Presidete Crocetta. Lo chiediamo a chi si presenta con la fascia tricolore davanti alla tomba di Rita. Lo chiediamo a chi approva le leggi per il risarcimento dei testimoni nel nome di Rita Atria... e siamo certi che le associazioni che ricordano puntualmente morte e compleanni di Rita sapranno prendere le dovute distanze. 

Associazione Antimafie "Rita Atria" 

Il n. 25 di Casablanca in cui viene fatta memoria di Rita Atria http://www.lesiciliane.org/casablanca/pdf/CB25.pdf 

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.