10 marzo 2015

Estradizione di Matacena: l'Italia "tratta" con gli Emirati Arabi, oggi l'avvio del negoziato - "Amedeo Matacena resta ufficialmente latitante a Dubai: chi paga i suoi conti"?

Mattiello (Pd) si chiede: "Chi paga ancora oggi i suoi conti a Dubai?"

di Aldo Mantineo 10 marzo 2015

Reggio Calabria.
Un "negoziato" in tema di estradizione e cooperazione giudiziaria che, come primo e più immediato risultato, potrebbe portare al rientro in Italia di Amedeo Matacena, l'ex deputato di Forza Italia che è stato condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. Il negoziato è quello che da oggi una delegazione italiana del ministero della Giustizia avvierà con il Governo degli Emirati Arabi.

A darne notizia è il deputato Pd Davide Mattiello, componente delle Commissioni Giustizia e Antimafia.
"E' un fatto atteso e positivo questo nuovo round tra i due governi per l'approvazione dei trattati - ha commentato - , ma i tempi per renderli operativi potrebbero essere lunghi: infatti gli accordi dovranno prima essere approvati dai governi e poi, questo almeno nel caso dell'Italia, ratificati dal Parlamento. E ciò vorrebbe dire che potrebbero anche volerci anni. "Intanto - prosegue nella sua analisi Mattiello - Amedeo Matacena resta ufficialmente latitante a Dubai: chi paga i suoi conti?

Immagino che la magistratura sia intervenuta, sequestrando tutto ciò che ha potuto, ma considerato che i processi che sono in corso a Reggio Calabria e che vedono imputati tra gli altri la Rizzo e Scajola, hanno tra i capi d'imputazione proprio la "schermatura" dei patrimoni riconducibili a Matacena, è verosimile che qualcosa possa essere sfuggito alle maglie dei sequestri".

Infine il parlamentare Pd ha auspicato "che quanto prima sia inibita a Matacena ogni forma di accesso al credito, così da rendergli impossibile materialmente la permanenza a Dubai".

Gazzetta del Sud
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.