22 marzo 2015

Mafia. #Milazzo: La torta che ha tradito il latitante Giuseppe Saverio Baratta

22/03/2015 
Giuseppe Saverio Baratta, acciuffato nel giorno del compleanno. Il 41enne, ricercato da luglio, voleva festeggiare coi familiari. I carabinieri di Patti hanno estrapolato la fotografia dal profilo Facebook di un parente 


Latitante: uno status da sbandierare, da rivendicare con forza in certe occasioni. 
L’etichetta che si portava dietro Giuseppe Saverio Baratta, il quarantunenne originario di Termini Imerese ma residente a Brolo, acciuffato dai carabinieri a Milazzo, è diventata così importante da spingere alcuni parenti ad ostentarla. 

Così, hanno fatto preparare una torta per il 19 marzo (giorno della cattura di Baratta), con la seguente frase: “Buon compleanno latitante”. Il 41enne, in realtà, in quella data “celebrava” pure l’onomastico e la festa del papà. Ma il blitz dei militari dell’Arma hanno rovinato il clima gioviale nella casa sul lungomare di Vaccarella, dove si erano recati appositamente i familiari da Brolo per trovare il loro caro e non fargli mancare affetto e vicinanza.

Ieri, i carabinieri della Compagnia di Patti, guidati dal capitano Lorenzo Buschittari, hanno estrapolato la fotografia della torta pubblicata sul profilo Facebook di uno dei parenti dell’ex latitante. Assieme al materiale contenuto in un pc sequestrato nell’alloggio di Milazzo ed altro materiale requisito in abitazioni di Brolo sarà oggetto di attenti riscontri, per capire chi, in realtà, abbia scattato l’istantanea. 

Giuseppe Saverio Baratta, ritenuto in passato legato al clan dei Tortoriciani, nel frattempo si trova rinchiuso nella casa circondariale di Messina Gazzi, dove deve scontare un residuo pena di 4 anni e 8 giorni per associazione di stampo mafioso. I carabinieri gli hanno già notificato la sentenza definitiva della Corte di Cassazione, provvedimento che non aveva mai ricevuto poiché si era dato alla macchia lo scorso mese di luglio.

gazzettadelsud

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.