10 aprile 2015

Formazione – Processo Ciapi Bis: tutti a giudizio politici e imprenditori. Sotto processo, tra gli altri, L’on. messinese di San Pier Niceto, Santi Formica. Ma Il prossimo anno i reati saranno gia’ prescritti

Santi Formica
di Alessandra Ziniti 8 aprile 2015 

Si farà un processo Ciapi bis. Si aprirà il prossimo 7 luglio davanti ai giudici della quarta sezione del tribunale il procedimento che vedrà sul banco degli imputati il manager della pubblicità Faustino Giacchetto ma anche i politici e i funzionari che, secondo l’accusa, lo avrebbero favorito nel suo ruolo di collettore di fondi per la pubblicità per i corsi di formazione del Ciapi ricevendo in cambio bustarelle, viaggi e altre regalìe. 

Il giudice delle indagini preliminari Lorenzo Matassa ha rinviato a giudizio tutte le persone per le quali la Procura aveva chiesto il processo. E tra questi l’ex assessore regionale alla Famiglia Francesco Scoma che dovrà rispondere di corruzione e violazione della legge sul finanziamento pubblico ai partiti. Un processo che, con tutta probabilità, è già destinato a risolversi in un nulla di fatto visto che i reati contestati sono del 2009 e andranno in prescrizione già il prossimo anno ed è materialmente impossibile che si arrivi per quella data ad una sentenza definitiva. 

Deciso il rinvio a giudizio anche per Nino Dina (Udc), presidente della commissione bilancio dell’Ars, Santi Formica, capogruppo Lista Musumeci all’Ars, Salvino Caputo (Pdl), ex deputato regionale, Salvatore Alotta (Pd) e Gerlando Inzerillo (Grande Sud), ex consiglieri comunali di Palermo, Salvatore Sanfilippo, sindaco di Santa Flavia. Di truffa sono invece chiamati a rispondere, in questo secondo troncone di processo, anche tre dirigenti del Ciapi, Sandro Compagno, Carmelo Bellissimo e Calogero Bongiorno e otto imprenditori: Vincenzo Li Mandri, Massimiliano Sala, Armando Caggegi, Giancarlo Ferrara, Maurizio Pipitone, Antonina Di Salvo, Alfredo Flaccomio e Ornella Graziano. Cinque, invece, le società per le quali lil gip ha deciso il giudizio: Media Consulting, Media Center e Management, Effemmerre group, Cofarg e Adilat sas. [fonte]
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.