24 aprile 2015

VIDEO: L'Associazione Antimafie "Rita Atria" al Parlamento europeo per parlare di MUOS


24 aprile 2015

Il movimento “No Muos” arriva nelle aule del parlamento europeo di Bruxelles grazie un convegno che ha visto attorno allo stesso tavolo istituzioni regionali, nazionali ed europee tutte insieme a discutere sulla inopportunità della costruzione dell’impianto, insieme ai massimi esperti della questione. L’incontro è stato organizzato dal deputato siciliano del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao e supportato dal gruppo parlamentare europeo EFDD.

Corrao è stato promotore di diverse interrogazioni sulla istallazione militare statunitense nella riserva Sic di contrada Ulmo a Niscemi (CL). Proprio in seguito ad una di queste, la Commissione Europea ha avviato indagini dirette, scavalcando di fatto per la prima volta le autorità locali. Tra i relatori anche il giornalista Antonio Mazzeo, da sempre impegnato e autore di diversi libri sul tema, il legale del movimento No Muos Sebastiano Papandrea, il legale di Legambiente Sicilia Nicola Giudice, l’ordinario del politecnico di Torino Massimo Zucchetti. Inoltre sono intervenuti anche i rappresentanti delle diverse anime del movimento. Qui pubblichiamo l’intervento di Nadia Furnari, fondatrice e membro del direttivo nazionale dell'Associazione Antimafie "Rita Atria". [fonte]





Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.