1 aprile 2015

#MATACENATORNA - ALTRA CONDANNA IN APPELLO..

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 31 MAR - In appello, dunque, ha trovato conferma la ricostruzione della Procura reggina, secondo la quale, nell’autunno 2005, Passanisi avrebbe accettato la promessa di ricevere 200 mila euro per favorire Matacena in alcuni ricorsi presentati contro i provvedimenti con i quali l’Ufficio Marittimo aveva respinto richieste avanzate dalla Amadeus Spa, società operante nel settore del trasporto marittimo di proprietà dell’ex parlamentare. I giudici d’appello hanno dichiarato non doversi procedere per prescrizione in merito ad alcuni reati contestati agli altri imputati, rideterminando così la pena nei confronti della moglie di Passanisi, Graziella Barbagallo da un anno e otto mesi a un anno e 4 mesi, e confermando le altre condanne di primo grado nei confronti del factotum di Matacena Martino Politi e di Cesare Giglio, che avrebbe messo in contatto il gruppo Matacena con Passanisi (tre anni e sei mesi); di Gabriella Fedele e Giovanni Tedesco (otto mesi). Assolto invece, per non avere commesso il fatto, l’ex amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione della Amadeus Giuseppe Pratticò. 
Condannato in via definitiva a tre anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosaMatacena è stato dichiarato latitante dopo essersi sottratto all’arresto e adesso vive a Dubai. La sua latitanza è finita al centro di una inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria che ha portato a processo l’ex ministro dell’Interno ministro Claudio Scajola, la moglie di Matacena Chiara Rizzo e Politi. Il dibattimento nei loro confronti, accusati a vario titolo di avere aiutato Matacena a sottrarsi all’esecuzione della pena e di avere mascherato i suoi beni per evitarne il sequestro, è in corso di svolgimento davanti ai giudici del Tribunale di Reggio Calabria. (ANSA)

Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.