31 luglio 2015

Mafia: c’e’ un nuovo pentito a Barcellona P.G.. E’ il boss francesco d’amico. Fratello di carmelo, anche lui collaboratore. Da lui gli inquirenti si attendono importanti rivelazioni

Francesco D'Amico

30 luglio 2015 - Leonardo Orlando – gazzetta del Sud

Altro duro colpo per la famiglia mafiosa dei ‘barcellonesi’. Francesco d’Amico, 37 anni, ufficialmente autotrasportatore, fratello del piu’ noto boss Carmelo d’Amico, seguendo l’esempio del fratello maggiore che si e’ pentito nella primavera dello scorso anno, ha deciso di transitare nella folta schiera dei collaboratori di giustizia, tanto da aver gia’ contribuito a svelare ai magistrati della Dda di Messina Vito Di Giorgio e Angelo Cavallo, i retroscena di fatti e segreti di una delle piu’ temibili e impenetrabili organizzazioni mafiose siciliane che infesta BarcellonaPG e il territorio circostante. 

A condurre al pentimento Francesco D’Amico, oltre alla condanna – 10 anni in primo grado e 8 in appello – inflitta nel processo con il rito abbreviato per l’operazione ‘Gotha-Pozzo 2’, scattata all’alba del 24 giugno del 2011, avrebbe influito anche la decisione di collaborare del fratello maggiore Carmelo D’Amico di cui lo stesso Francesco sarebbe stato dapprima il vice e dal gennaio del 2009, il successore come capo del clan piu’ temibile che aveva come riferimento il quartiere di Pozzo di Gotto. 

Ad accusare a loro volta Francesco D’Amico erano stati quattro collaboratori di giustizia. Il primo, in maniera blanda, fu Carmelo Bisognano, poi Santo Gullo e Salvatore Artino. Altre conferme sul ruolo di Franesco D’Amico sono venute dalle dichiarazioni di Salvatore Campisi. Dalle dichiarazioni di D’Amico gli inquirenti si aspettano soprattutto riscontri alle rivelazioni fatte gia’ da altri pentiti, oltre a fatti nuovi, soprattutto in relazione ad agguati mafiosi e all’attivita’ del racket delle estorsioni. 


Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.