3 settembre 2015

Milazzo: racket sul lugomare di Ponente, incendiato escavatore


2 settembre 2015 

Sconosciuti hanno tentato di incendiare un escavatore al Tono di Milazzo dove si stanno eseguendo parte dei lavori di riqualificazione del lungomare di Ponente. 

Si tratta della terza intimidazione alla ditta che esegue i lavori nella riviera di Ponente. Gli inquirenti non escludono la pista del racket. Le fiamme, divampate poco dopo le 2, hanno danneggiato notevolmente il mezzo meccanico nella parte anteriore. Il mezzo apparteneva alla ditta Trovato di Messina che assieme al Consorzio Cassiopea, della quale fanno parte un gruppo di imprese di Milazzo, si è aggiudicata ad inizio d’anno l’appalto per la riqualificazione di alcune aree della riviera di Ponente. 

Il titolare si trova fuori sede ed ha presentato denuncia a Trapani. Nei due precedenti attentati invece destinatario del messaggio intimidatorio era stato un imprenditore di Milazzo cui, a fine aprile è stato incendiato sempre un escavatore che si trovava nell’area di lavoro a ridosso dell’ex discoteca Le Cupole e poi a fine maggio un’auto Audi 5 che l’uomo aveva parcheggiato sotto casa.
Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.