24 marzo 2016

Buona parte dei beni sequestrati al boss Filippo Barresi restituiti a moglie e figlia

24 marzo 2016 

La famiglia del boss Filippo Barresi, deceduto lo scorso 17 ottobre, ha ottenuto la restituzione di buona parte dei beni che erano stati posti sotto sequestro dopo la confisca del 2011 e la cattura del boss, avvenuta nel gennaio 2013 nella zona dello stadio Grotta Polifemo di Milazzo

La Corte D’Appello-sezione misure patrimoniali, ha disposto la restituzione all’ex moglie del boss di cosa nostra barcellonese, Nunziata Lo Monaco, della metà dell’abitazione di Barresi di Viale Milite Ignoto, e dell’azienda agricola vivaistica “Lo Monaco Nunziata”, anch’essa con sede in Viale Milite Ignoto. Restituito alla famiglia anche il 25% di azioni della società “Saloon Sas”, che gestiva un centro benessere in via Regina Margherita. 

Queste azioni erano detenute dalla figlia del boss, Maria Barresi. A difendere l’ex moglie del boss Filippo Barresi sono i legali Giuseppe Lo Presti e Salvatore Mirabile che potrebbero impugnare con un ricorso le decisioni della Corte D’Appello- sezioni patrimoniali per far sì che venga restituita a Nunziata Lo Monaco anche l’altra metà della villa di Viale Milite Ignoto.


Posta un commento

Avvertenze sul blog











SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog

RICARICA postepay: 4023 6006 4546 1221


Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza
Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.