16 ottobre 2014

La guerra dei traghetti tra Calabria e Messina solo privati sullo Stretto


di Manuela Modica 16 ottobre 2014

…Tutti assieme appassionatamente nella Terminal Tremestieri Srl. Ma tutti chi? Per rispondere a questa domanda bisogna prima capire chi è il “privato?. Rispondere pare facile, perché a fare mambassa nella ricca gallina del traghettamento è la Caronte & Tourist Spa (con l’80 per cento circa di tutio il traghettamento). La società la cui proprietà è storicamente attribuita alle due note famiglie dello Stretto: i Franza, per il lato siciliano, i Matacena per il lato calabrese. 

Ma i due gruppi familiari non guadagnano in solitutidine. Ad aprire le varie scatole societarie infatti si legge il nome di tante banche e del ministero dell’Economia. Oltre, ma questo è noto l’onorevole Pd, oggi agli arresti domiciliari per via dello scandalo Formazione, Francantonio Genovese

LE QUOTE INCROCIATE 
La prima scatola ne apre altre tre. La proprietà della Caronte & Tourist Spa è così ripartita: Ferry investments Srl, con una quota del 10 per cento. Caronte Srl, con quota del 48.56. Tourist Ferry Boat Spa con il 41,44 percento. Ma chi possiede queste società? Scatole che aprono altre scatole. Gennaro Matacena ha la fetta più ampia, possedendo al 74,91 per cento la Caronte Srl (il resto ai familiari). Socio unico della Ferrylnvestments è, invece, il Fondo italiano d’investimento Sgr Spa. 

Un’altra scatola ma non è nota, è aprendo questa che si scopre l’elenco di banche e il ministero. Soci del Fondo italano, tutti col 12,5 per cento sono: Unicredit, Istituto centrale delle banche popolari italiane Spa, Intesa San paolo, Monte dei Paschi di Siena, Associazione bancaria italiana, Confindustria, Cassa Depositi e Prestiti, ministero dell’Economia e delle Finanze. 

Andiamo adesso a TouristFerryBoat Spa: il 36 percento è di Ubs Fiduciaria Spa, la costola italiano del gruppo bancario svizzero sul quale pesa l’accusa di riciclaggio aggravato e frode fiscale in Francia. 

Mentre il 42,75 è diviso tra i membri della famiglia Franza-Mondello. 

SPUNTA FRANCANTONIO GENOVESE 
Resta la Ge. Pa Srl col 20,47. Societa’ che fa capo a Genovese, finita nelle maglie dell’inchiesta sulla Formazione della procura di Messina, cui amministratore delegato risultava fino al 2012 Concetta Cannavò, ex tesoriera Pd. E visti i soci della Caronte, perciò, non sorprende la lettura del lunghissimo curriculum di Innocenzo CipolIetta, cavaliere di Gran Croce, che è stato presidente delle Ferrovie dello Stato dal 2006 al 2010, adesso presidente del Fondo italiano d’investimento nominato dal ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni, e già presidente di Ubs Fiduciaria: tutti soci della Caronte. Che, però, non è l’unico vettore privato, esiste anche la Meridiano Lines Srl cui socio al 50 per cento è il Monte dei Paschi di Siena. La Meridiano è socia della Caronte & Tourist Spa (di cui Monte dei Paschi possiede un’altra quota) e di Rfi con pari quote del 33,3 per cento in Terminal Tremestieri Srl. A fine mese l’Antitrust chiuderà la procedura sull’assenza reale di mercato. Ma a guardare i tanti intrecci e gli incarichi di Cipolletta, la risposta non pare lontana.

INCHIESTA INTEGRALE SU RepubblicaPalermo.it - leggi tutto QUI

Posta un commento

Avvertenze sul blog

SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog
Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.




...