14 gennaio 2015

Il pentito Lo Verso: “Ho una statuetta che può riaprire il caso Manca”

Attilio Manca
di Patrizio Maggio – 13/01/2015

Una statuetta della Madonna potrebbe riaprire il caso di Attilio Manca, l’urologo trovato morto nella sua casa di Viterbo l’11 febbraio del 2004. 

Lo ha raccontato il pentito Stefano Lo Verso, deponendo al processo Borsellino Quater, nato dopo le dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, che hanno riscritto la fase operativa della strage di via d’Amelio. “Ho una statuetta della Madonna con il bambinello Gesù in braccio che mi regalò Provenzano di ritorno da uno dei viaggi a Marsiglia. Spero possa essere utile per risolvere l’evento dell’urologo Manca” ha detto il collaboratore di giustizia, davanti la corte d’assise di Caltanissetta. 

Proprio oggi la Commissione parlamentare antimafia si sta occupando del caso, ascoltando la deposizione del procuratore della Repubblica di Viterbo, Alberto Pazienti, e del pm Renzo Petroselli, titolari delle indagini sul caso dell’urologo assassinato. 

“Ci fu un incontro nell’agosto 2003, la casa l’avevo messa a disposizione io. Lui si era spostato in Francia. La prima volta in giugno ed era rientrato in luglio. Un’altra tra fine settembre e inizio ottobre, il mese successivo degli arresti per le talpe in Procura. Ecco nel mezzo ci fu questo incontro nell’agosto 2003 e c’era appuntamento con Ciccio Pastoia e Nicola Mandalà e lui mi portò un souvenir. Era una madonnina con bambino Gesù in braccio. Questa statuetta io la ricollegai al fatto che sicuramente Provenzano era stato in un luogo religioso e che quindi mi porta un pensierino”, ha raccontato Lo Verso interrogato dall’avvocato Fabio Repici, legale di Salvatore Borsellino. “Questa statuetta – ha continuato Lo Verso – io la tengo conservata non sotto l’aspetto che si tratta di un regalo di Provenzano ma perché questa madonnina possa essere utilizzata per risalire alle indagini che possibilmente possono essere utili per risolvere l’evento che stanno cercando in tutti i modi i magistrati per il caso dell’urologo Manca che è stato, qualcuno dice è stato ucciso qualcuno che si è suicidato. Io tengo tutto conservato per poter dare luce su questo evento”. ,[fonte]

Posta un commento

Avvertenze sul blog

SOSTIENI QUESTO BLOG - Adotta l'Informazione Libera Contribuisci alla libertà di essere informato bastano pochi euro e l'impegno di tutti. Anche 1 euro, grazie a tutti.

Sostieni questo blog, adotta l'informazione libera.


Scopo: Malgradotuttoblog
Questo blog, sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee; è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Tu sei libero di modificare ed usare a tuo piacimento tutti i contenuti presenti sul blog all' unica condizione di citarne la fonte.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.